PASTA AL PROFUMO DI SICILIA (due varianti)

Ingredienti (2 persone di buon appetito)

- 300 gr. pasta
- 500 gr. pomodori rossi
- 3 spicchi d'aglio
- origano in quantità
- capperi (la quantità dipende: se sono "buoni", saporiti, di giù, ne bastano pochi; se sono comprati al supermercato, metterne un po' di più)
- ricotta salata (variante A)
- alici sotto sale e granella (salata) di pistacchio (variante B)
- olio, sale q.b. (c'è sempre un "q.b." in ogni ricetta che si rispetti)
 

Preparazione

- Accendere la pentola dell'acqua della pasta.
- Tagliare i pomodori a pezzettini.
- Quando l'acqua della pasta bolle, iniziare a fare il sugo. In una padella NON antiaderente (non usate le padelle antiaderenti: fanno male, e il cibo viene molto meglio su una padella normale, dove l'attaccaticcio dà sapore!) mettere gli spicchi d'aglio tagliati in due per il lungo e l'olio. Far andare a fuoco vivo. Quando l'aglio comincia a colorirsi, aggiungere i pomodori tagliati a pezzettini.
- Far andare sempre a fuoco vivo per cinque minuti, mescolando continuamente per evitare che i pomodori si attacchino troppo.
- Aggiungere l'origano ed i capperi.
- Nel caso di variante B, aggiungere anche le alici a pezzetti. OCCHIO. Nella variante B il sugo sarà molto salato. Tenerne conto quando si sala l'acqua per la pasta.
- Gettare la pasta. Sul tipo di pasta... andate a gusto. Ci stanno bene tutti i tipi di pasta, sia lunga che corta.
- Mentre la pasta cuoce, controllare il sale (se i capperi son buoni, il sugo sarà già piuttosto saporito; tenerne conto per quanto riguarda il sale nell'acqua della pasta), continuare a girare finché si ottenga una salsa piuttosto densa. Regolare il fuoco secondo la cottura della pasta.
- Scolare la pasta a metà cottura (se il pacco indica 12 minuti, scolarla dopo 6), avendo cura di mantenere una buona quantità dell'acqua di cottura. Mettere la pasta nella padella dei pomodori, e far amalgamare fino a fine cottura della pasta, eventualmente aggiungendo via via l'acqua di cottura.
- Nel caso di variante A, spegnere, aggiungere abbondante ricotta salata grattugiata,  e lasciar posare per qualche minuto.
- Nel caso di variante B, spegnere, lasciar posare per qualche minuto. La granella di pistacchio andrà in tavola al posto del parmigiano.